Gatto Bianco e Nero: Carattere e Caratteristiche

carattere e caratteristiche

C’è chi ama i gatti alla follia e li ritiene parte integrante della famiglia, altri invece li ritengono opportunisti e ruffiani e quindi preferiscono di gran lunga i cani.

Chi possiede un gatto nella propria abitazione conosce benissimo le abitudini e i comportamenti del felino, poichè riescono a comunicare semplicemente con il linguaggio del corpo.

I suoi movimenti ed i suoi gesti nascondono sempre un significato importante, pertanto a seconda del suo stato d’animo e del suo stato di salute, il gatto assume posizioni sempre diverse per comunicare messaggi al proprio padrone.

Un ruolo importante è sicuramente ricoperto dal movimento e dalla posizione della coda, che può esprimere gioia e gratudine (coda eretta) oppure malessere e tensione (coda dritta e arruffata), sta quindi a noi capire cosa vuole comunicarci il nostro piccolo felino.

Esistono gatti di tantissime razze e specie ed ognuna di loro è contraddistinta da qualche peculiarità particolare tale da renderli unici e speciali.

Oggi, a proposito di gatti, volevamo descrivervi nel dettaglio il carattere e le caratteristiche del gatto bianco e del gatto nero, cosi i proprietari possono farsi un’idea abbastanza chiara sui comportamenti e sul carattere di questi felini.

gatto bienco e nero

Indice dei contenuti:

Gatto Bianco e Nero: Cosa dobbiamo sapere?

Come già anticipato qualche riga più in alto, nei prossimi paragrafi ci occuperemo di descrivere in modo approfondito le caratteristiche ed il carattere del gatto bianco e del gatto nero, cosi da essere informati nel caso in cui il nostro felino assuma comportamenti particolari che non ci aspetteremmo mai di vedere.

Le distinzioni tra i due tipi di gatto, non si basano solo ed esclusivamente sul colore del pelo (differenza visibile ad occhio nudo), ma ognuno di loro presenta caratteristiche e comportamenti diversi che li rendono unici e particolari.

Vediamo ora quali sono le principali caratteristiche presentate da un gatto bianco.

Carattere e Caratteristiche del Gatto Bianco

Gatto Bianco

Tantissimi credi popolari sostengono che il gatto bianco sia poco intelligente e poco socievole, insomma si è sempre creduto che i gatti bianchi siano quasi sintomo di stupidità.

In realtà molti studi hanno dimostrato proprio il contrario, infatti non si tratta di felini poco intelligenti, ma la maggior parte dei loro problemi deriva dalla genetica che li portano ad essere sordi sin da piccoli.

E’ proprio cosi, si è scoperto che i gatti bianchi, soprattutto quelli con gli occhi azzurri (gatti albini) non riescono a sentire assolutamente nulla, per cui si reputano proprio poco intelligenti perchè non rispondono quando sono chiamati e non reagiscono in nessun modo a semplici comandi vocali.

Quindi possiamo assolutamente affermare che i gatti bianchi non sono stupidi e non riescono ad apprendere solo ed esclusivamente perchè non sentono nulla.

Nonostante questi problemi a livello di genetica, il carattere del gatto bianco risulta docile e socievole ed in alcuni casi (dipende dalla razza) i felini sono anche molto calmi e rilassati.

Pertanto il gatto bianco si affezionerà facilmente alla propria famiglia e sarà sempre dolce ed amorevole.

Carattere e Caratteristiche del Gatto Nero

Gatto nero

Se le credenze di una volta portavano a considerare il gatto bianco uno dei felini meno intelligenti in assoluto, il gatto nero, completamente nero è da anni oggetto di superstizione.

Infatti già nel Medioevo questi felini venivano considerati come portatori di disgrazie soprattutto perchè nella notte facevano spaventare continuamente i cavalli che non riuscivano a vederli immediatamente per via del colore del loro pelo.

Però, c’è da dire che se in Italia è visto come portatore di sfortuna, in altri paesi del mondo è considerato come un portafortuna, tanto che gli sono stati attribuiti anche dei titoli di film.

Il gatto nero presenta una sola ma importante caratteristica: il manto del pelo è esclusivamente nero, pertanto se presenta delle piccole macchie o segni di tigratura, allora non si tratta più di gatto nero.

Invece per quanto riguarda il carattere di questo tipo di felino, bisogna partire dalla distinzione del sesso, infatti le Gatte nere sono assai aggressive e se provocate non impiegano più di un’istante a difendersi, mentre i gatti neri (Maschi) sono molto più docili, coccoloni e più propensi alla lealtà ed all’amicizia.

Inoltre, secondo uno studio effettuato dall’US National Cancer Institute, i gatti neri rispetto agli altri gatti, hanno meno probabilità di contrarre determinate malattie, ma questo dipende da tantissimi fattori, pertanto ogni gatto ha una storia a sè.

Chiudiamo il post con una piccola curiosità sul gatto nero: L’AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animale e Ambiente) ha istituito un vero e proprio giorno dedicato a questi felini ed è noto con il nome di Gatto Nero Day, istituito per difendere questa specie maltrattata nel periodi di Halloween.

E voi avete per caso un gatto bianco o nero? Vi ritrovate nella descrizione del carattere e delle caratteristiche?

Likes:
0 0
Visto:
1124
Categoria:
Gatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *